Collegamenti sponsorizzati

anemone

L'anemone, il fiore dell’amore breve

Per gli antichi era il fiore del vento, a causa dei petali delicati del fiore: forse per questo l’anemone nel linguaggio dei fiori è considerato il simbolo dell’amore di breve durata o addirittura dell’abbandono. In ogni caso l’anemone è un fiore molto decorativo e colorato: fiorellini rossi, blu, bianchi, rosa. Proveniente dal Sud America, dall’Europa e dal Sudafrica, l’anemone è una pianta senza nemici, conosciamola meglio.

L'anemone, il fiore dell’amore breve Collegamenti sponsorizzati

L’anemone è una pianta erbacea perenne della famiglia delle ranunculaceae che comprende almeno un centinaio di specie diverse che provengono dall’Europa, dal Sudafrica e dal Sud America. Si presenta con fiori colorati: rossi, blu, bianchi, rosa e viola. Tra le specie maggiormente coltivate: l’anemone japonica, molto decorativa, che si presenta con fiori grandi, a volte a fiore doppio, di colore rosso, rosato o bianco; l’anemone coronaria, che si trova generalmente in due varietà, l’anemone de Caen, a fiore singolo, e l’anemone St. Brigid, a fiore doppio o triplo, di colore rosso, blu o viola; l’anemone fulgens che presenta fiori colorati rosso acceso. L’anemone sboccia dalla primavera all’autunno, mediante divisione dei cespi o tramite talea di radici, ma anche utilizzando i piccoli rizomi, ovvero il rigonfiamento delle radici. Se i rizomi risultano secchi conviene tenerli almeno due ore in acqua. L’anemone si può interrare in vaso o in giardino: il terriccio deve risultare fresco e l’esposizione deve essere ombreggiata. I rizomi devono essere ritirati dal terreno per il riposo invernale. L’anemone si può piantare anche tramite il seme, a fine estate in modo da ottenere la pianta la primavera successiva. L’anemone è un fiore velenoso, anche se non esageratamente: ma può irritare le mucose e la pelle, anche degli animali. Per quanto riguarda le annaffiature, l’anemone deve avere un terreno sempre umido, ma senza eccedere proprio per non far marcire i rizomi. Quando la fioritura è completamente terminata è necessario sospendere le annaffiature per poter fare seccare la pianta, in modo da prepararsi al riposo invernale. Normalmente l’anemone non è attaccato da parassiti o da malattie: i bulbi solo rischiano di essere attaccati da insetti e parassiti se sono troppo bagnati. Il significato dell’anemone non è molto allegro: è il simbolo della brevità delle gioie d’amore e anche dell’abbandono… Quindi meglio evitare di regalarli e tenerli solo nel proprio giardino!
 

Regalo Mini Corsi
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta