Collegamenti sponsorizzati

coltivare la zucca

Autunno in arrivo, zucca in giardino

Il suo nome latino, cocutia, ovvero cocuzza, testa, sottolinea la forma di questa verdura autunnale molto utilizzata in cucina e come elemento decorativo, ricca di vitamine e di proprietà benefiche. Utilizzata nell'alimentazione sia dai popoli dell'America centrale che dagli indiani del Nord America, la zucca fu importata in Europa dopo la scoperta delle Americhe, ottenendo subito un grande successo...
 

Autunno in arrivo, zucca in giardino Collegamenti sponsorizzati

La zucca: caratteristiche e tipi di zucca
La zucca ha origine in America centrale ed appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee di cui ne è il frutto. La zucca può avere diverse forme, diversi fusti, dal più lungo e strisciante al più breve e cespuglioso, a seconda della varietà: esistono, infatti, molti tipi di zucca creati nel corso del tempo dall'uomo partendo dalle varietà esistenti in natura. I tipi di zucca più conosciuti sono la cucurbita maxima, la zucca dolce con polpa arancio e striature sulla buccia, la moschata e la pepo, ovvero la normale zucchina, molto utilizzate in cucina,  e ancora la zucca invernale, la zucca marina, la lagenaria utilizzata come contenitore dopo la svuotatura, le varietà tipiche italiane come la zucca di Chioggia, la zucca di Mantova e la zucca lunga di Napoli. Le caratteristiche della zucca comuni a tutti i tipi sono i fiori, di colore giallo commestibili e ricercatissimi in cucina, foglie ricoperte di pelo, una buccia spessa. Della zucca non si mangiano solamente polpa e fiori ma anche i semi, molto ricchi di vitamine e acidi grassi. Nel mondo anglosassone e non solo, la zucca è utilizzata come elemento decorativo, in particolare con la zucca di halloween.

La zucca: coltivare la zucca
Una buona coltivazione della zucca prevede innanzitutto un clima mite, con temperature che non siano al di sotto dei 10°. Il periodo migliore per la semina è la primavera anche se si può seminare la zucca prima ma ovviamente in serra. Per coltivare la zucca in modo corretto i semi vanno posti in gruppetti di 3 o 4  all'interno di una buchetta, distanziati dalla precedente e dalla successiva di qualche centimetro: da settembre a novembre si avranno i frutti. Il terriccio ottimale per coltivare la zucca è leggermente acido, senza ristagno d'acqua. Al momento dell'acquisto, ricordarsi sempre che la zucca deve essere ben soda e senza ammaccature anche se molto spesso si acquista già porzionata: in tal caso controllare che non sia troppo asciutta o troppo matura.

La zucca: proprietà della zucca

Le proprietà della zucca sono molte. Innanzitutto ha pochissime calorie poichè è ricca d'acqua e ha pochi zuccheri. Vitamina A, potassio, fibre, fosforo e calcio sono presenti in quantità elevate. Tra le proprietà della zucca vi sono quelle depurative e diuretiche, lenitive nel caso di infiammazioni sulle quali si può applicare la polpa e la buccia e sicuramente quelle culinarie vista la grande quantità di ricette che si possono eseguire con la zucca, da quelle al forno al lesso, dai primi ai contorni ai dolci. Per questo è molto importante l'assenza nella zucca di glutine, che vuol dire che può essere mangiata anche dai celiachi. Un sito molto simpatico e utile sul quale trovare maggiori informazioni e sul quale ammirare delle zucche enormi è quello di Decora Zolla, un'associazione di amanti della zucca che hanno formato anche un club dedicato a questa splendida verdura con curiosità e fotografie molto belle.

Regalo Mini Corsi
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta