Collegamenti sponsorizzati

lattuga

La Lattuga: un viagra naturale

La lattuga è consumata come verdura da tavola per il suo sapore delicato e per le tante proprietà benefiche che possiede. In molti geroglifici dell'antico Egitto veniva rappresentata vicino il dio della fertilità e da qui nasce la credenza che la lattuga fosse considerata un vero e proprio viagra naturale. Scoprimao insieme qualche cosa in più su questa pianta tanto comune sulle nostre tavole... 

 

La Lattuga: un viagra naturale Collegamenti sponsorizzati

Lattuga: caratteristiche generali, coltivazione della lattuga e proprietà della lattuga
La lattuga è una pianta annuale con foglie commestibili e sicuramente una delle più comuni fra le verdure da insalata insieme all'indivia, verdure cioè destinate al consumo crudo. Il nome a questa pianta fu dato dalle antiche popolazioni d'Italia e deriva dal fatto che la lattuga può secernere, al momento del taglio, una sostanza simile al lattice. Esistono molte varietà di lattuga tra cui la lattuga riccia composta di foglie arricciate, la lattuga da taglio, la lattuga romana con una forma più allungata, la lattuga iceberg che possiede delle foglie molto croccanti e di colore chiaro e molte altre ancora con foglie che vanno dal colore verde al rosso. La lattuga è costituita da un corto fusto dal quale partono le foglie che creano quello che viene chiamato il cespo, chiuse in modo da formare un cappuccio. Le foglie, poi, si differenziano da varietà a varietà, ad esempio nel caso della lattuga da taglio si hanno delle foglie lunghe che si tagliano prima che cresca il gambo oppure nel caso della romana le foglie sono di forma ovale e più carnose. Per quanto riguarda la coltivazione della lattuga si possono consultare i siti della rivista di giardinaggio online e della rivista di agraria online nei quali si possono trovare consigli sul terriccio da utilizzare, sui periodi di coltivazione, sulle cure necessarie. In generale, la lattuga soffre sia per le temperature troppo basse che per quelle troppo alte e deve essere coltivata in un terreno ben lavorato precedentemente poichè ha delle radici poco sviluppate e quindi utilizza solamente la parte in superficie del terreno. La lattuga può essere riprodotta per seme da gennaio a settembre e poi trapiantata all'incirca dopo un mese, distanziando le piantine; il concime da utilizzare è il letame, da porre in abbondanza interrato. La lattuga deve essere protetta dagli afidi che si moltiplicano se si utilizza un fertilizzante a base di azoto, e dalle malattie comuni come la muffa, il mal bianco o il mosaico della lattuga, macchie gialle sulle foglie che costringono ad eliminare la pianta. Ulteriori informazioni sulle caratteristiche generali e sulla coltivazione della lattuga si possono trovare sui siti delle aziende Cambise azienda in provincia dell'Aquila specializzata nella produzione di ortaggi e Oro della Terra  azienda di Macerata. Non bisogna dimenticare le proprietà benefiche per la salute della lattuga: è ricca di vitamine, betacarotene, minerali, fibre, ha proprietà calmanti e digestive, addirittura proprietà afrodisiache tanto che nell'antichità era considerato una sorta di viagra naturale. Le proprietà della lattuga in dettaglio si trovano sul sito di Meglio Sapere.  

 

 

 

 

Regalo Mini Corsi
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta