Collegamenti sponsorizzati

margherita

M'ama o non m'ama....scoprilo con la Margherita

La Margherita è uno dei fiori più graziosi e conosciuti. Diffusissima in Italia, così come nel resto dell'Europa, il suo nome scientifico è bellis perennis ma è comunemente chiamata margherita, margheritina o pratolina. Molto conosciuta sin dal medioevo, la margherita è anche un simbolo d'amore e di purezza, di rinascita primaverile. Conosciamo un pò meglio questo fiore così semplice e ricco al tempo stesso...

 

M'ama o non m'ama....scoprilo con la Margherita Collegamenti sponsorizzati

La margherita è una pianta perenne con foglie sempreverdi di forma tondeggiante; i fiori interni sono di colore giallo mentre gli esterni, che vengono comunemente chiamati petali, sono di colore bianco. I petali esterni si chiudono di notte per proteggere il capolino della margherita e si riaprono la mattina. Proprio per questo in inglese viene chiamata daisy, da day's eye, occhio del giorno, per sottolineare il fatto che i petali si riaprono con il sorgere del sole. La margherita può raggiungere un'altezza di circa 60 cm. e l'infuso ottenuto dai suoi petali può essere utilizzato nei casi di ipertensione. La margherita fiorisce nel periodo che va da maggio a ottobre, a seconda del clima della zona in cui si trova e può essere coltivata sia direttamente nel terreno, in zone abbastanza calde, sia in vaso quando ci si trova in zone fredde, in modo da poterla mettere al riparo in inverno. La margherita ama molto il sole, per cui sia all'esterno che in casa è preferibile porla in luoghi ben illuminati; l'annaffiatura deve essere regolare, possibilmente con acqua poco calcarea. La margherita può essere riprodotta per talea o con i semi: nel caso della talea questa va effettuata nel periodo primaverile. Inoltre, la margherita non ha bisogno di essere potata, e gli accorgimenti da avere sono quello di non far ristagnare l'acqua nel vaso poichè può causare il marciume delle radici e quello di stare attenti ai piccoli ragnetti rossi e agli afidi che molto spesso l'attaccano. Per consultare la scheda dettagliata della margherita si può visitare il sito delle Serre, creato e gestito da appassionati di botanica, in cui si possono avere le informazioni generali sulla pianta e sulle curiosità ad essa legata. Altro sito di riferimento è il Gardening, sito di giardinaggio tradotto in ben cinque lingue in cui, nella sezione delle piante perenni, esiste una parte dedicata alla margherita e alle sue caratteristiche. La margherita è un fiore con un forte simbolismo. Il significato più comune della margherita nel linguaggio dei fiori è quello della semplicità e dell'innocenza e viene considerato un simbolo dell'arrivo della primavera; in molti quadri si può trovare la margherita a ricordo della nascita di Cristo e della redenzione. Fin dal medioevo la margherita ha avuto un legame molto stretto con il sentimento amoroso: le dame rendevano pubblico il loro amore con un cavaliere mettendo due margherite sullo scudo di quest'ultimo. Anche oggi quando si vuole sapere se una persona ci ama o no, ci affidiamo ai petali della margherita staccandoli delicatamente uno ad uno fino all'ultimo che ci darà la risposta tanto agognata...m'ama o non m'ama?         

 

Regalo Mini Corsi
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta