Collegamenti sponsorizzati

tulipano

Il tulipano, simbolo dell’amore vero?

Proveniente dalla Turchia, ma conosciuto ed esportato soprattutto dagli olandesi, il tulipano è un fiore bellissimo e molto decorativo, dai mille colori e dalle molteplici varietà. Decora in maniera incantevole i giardini è un fiore specialmente invernale e resistente al freddo, si coltiva facilmente tramite alcune accortezze: vediamo insieme come e quali sono le caratteristiche principali del tulipano.

 Il tulipano, simbolo dell’amore vero? Collegamenti sponsorizzati

Il fiore del tulipano è della specie delle Liliacae ed è originario della Turchia: infatti il nome tulipano deriva dal turco “tullband”, ovvero turbante, dalla forma che il fiore sembra avere. Un fiore davvero molto apprezzato in Turchia e, successivamente, in tutta Europa, alla fine del 1600, il tulipano era addirittura considerato una merce di lusso e un valore di scambio, oltre che per la bellezza e varietà dei fiori anche per il valore gastronomico. Il tulipano ha un’origine bulbosa con uno stelo su cui è collocato un solo fiore formato da sei petali. Tantissimi i colori del tulipano: dal rosso, al giallo, al  rosa fucsia, al rosa chiaro, ma anche ai tulipani striati. Del tulipano esisterebbero addirittura più di 100 varietà. Tra le specie più conosciute c’è il Duca di Tholl, ovvero i tulipani più precoci, monocolore o sfumati bicolore. Il Darwin è il tulipano più pregiato, adatto per la decorazione dei giardini e con fiori grandi monocolore o sfumati. Un altro tulipano dai fiori grandi e con combinazioni di colori sul porpora, arancio, giallo, è il Breeder. Il Mendel si caratterizza per essere un incrocio tra il pregiato tulipano Darwin e il più “rustico” tulipano Duca di Tholl. Mentre il Rembrandt si presenta con fiori striati, i Pappagalli si caratterizzano per i fiori macchiati, e i Bizzarri per le forme curiose. Il tulipano fiorisce dalla fine dell’inverno fino a maggio. Nel linguaggio dei fiori il tulipano simboleggia l’amore vero: ma, paradossalmente, in Occidente il tulipano significa anche incostanza nell’amare… L’Olanda rappresenta uno dei maggiori paesi per l’esportazione del tulipano e dei bulbi tulipano. Il tulipano non è un fiore profumato, ma compensa con i colori questa mancanza. Sul sito Giardinaggio Facile è spiegato molto bene come coltivare il bulbo tulipano: i bulbi tulipano devono essere interrati in autunno in zone in penombra del giardino, lavorando il terreno e aggiungendo torba e sabbia. L’irrigazione deve essere regolare ma non deve eccedere nell’acqua. Giardinaggio Online  fornisce anche elementi per la cura e la manutenzione del bulbo tulipano: i bulbi tulipano vanno concimati ogni due settimane circa, alcuni bulbi devono restare nel terreno, mentre altri devono essere dissotterrati non appena le foglie appassiscono per essere conservati in un posto fresco e asciutto. Tra i maggiori pericoli e malattie del tulipano ci sono le lumache, i maggiolini, la mosca del Narciso che penetra nei bulbi tulipano e li divora, il millepiedi; come malattie i funghi, il marciume grigio, la muffa grigia, la ruggine. Per altre notizie, curiosità ed informazioni sui bulbi tulipano e come coltivarli e curarli e, soprattutto, come conservare i bulbi tulipano, molto interessante il sito Amo Bulbi. Allora regaliamo il tulipano: forse simbolo dell’amore, forse no, ma di sicuro fiore bellissimo!

Regalo Mini Corsi
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta